Scheda Corso
 
Demand Driven Leader


ATTENZIONE
 
Le informazioni di questa Scheda Corso fanno riferimento ad una edizione passata del corso.
Selezionare una nuova edizione (se disponibile) per maggiori informazioni.
 



Ente Formativo: Festo Academy
Data: Selezionare una nuova edizione nella sezione in alto a destra
Cittą: Assago (MI)



Durata: 3 giornate

Il programma DDL fornisce ai manager delle operations le conoscenze necessarie per progettare, implementare, mantenere e migliorare un un’impresa con un sistema di gestione della supply chain adattiva secondo il modello Demand Driven (DDOM).

Essere in grado di valutare il potenziale impatto nel proprio contesto, definire i parametri di configurazione e la connessione al Demand Driven S&OP (DDS&OP).

Il programma consiste di 7 moduli di formazione approfondita nel campo Demand Driven ed è il corso ufficiale di preparazione ai test di esame per la certificazione Demand Driven Leader Professional (DDLP).

 

Destinatari

  • Direzione generale e BU manager
  • Operations Manager
  • Supply chain manager
  • Manager e professional in ambito demand planning

 

Contenuti

Che significa essere demand-driven?

Le sfide organizzative di oggi

  • La crescita della complessità e le sfide della leadership
  • Il flusso è lo scopo – la legge di Plossl
  • I 4 prerequisiti perché l’informazione sia rilevante
  • Le maggiori distorsioni all’informazione rilevante
    • Errata gestione degli orizzonti operativo, tattico e strategico
    • Mancanza di un modello operativo basato sul flusso
    • Metriche conflittuali e riconciliazioni difficoltose

Comuni ostacoli al flusso

  • L’impatto della variabilità sul flusso
  • Distorsioni dell’informazione e dei materiali rilevanti - Pianificazione
  • Distorsioni dell’informazione e dei materiali rilevanti - Finanza
  • La necessità di un Thoughtware

L’emersione di un nuovo modello di gestione

  • I sistemi complessi adattivi
  • Il modello Demand Driven Adaptive Enterprise (DDAE)
  • Il DDAE e l’informazione rilevante

Il modello operativo Demand-Driven

  • Demand Driven Materials Requirements Planning (DDMRP)
    • Disaccoppiamento strategico
    • Profili e livelli dei buffer
    • Adeguamenti dinamici
    • Pianificazione demand-driven
    • Esecuzione visibile e collaborativa
       
    • I 6 Criteri di validazione dei buffer
    • Differenza fra Replenishment e scorta di sicurezza
    • MRP, Lean e DDMRP
    • Implicazioni per le reti di distribuzione
  • Schedulazione ed esecuzione in fabbrica
    • Implicazioni del DDMRP nella schedulazione
  • Gestione dei punti di controllo
    • Criteri di posizionamento
    • Schedulazione ai punti di controllo
    • Proteggere i punti di controllo

Metrica del flusso

  • Cos’è una metrica del flusso?
  • Misurare il gap tra strategia e operations
  • Stabilire la giusta metrica operativa
  • Gli obiettivi della metrica del flusso: strategici, operativi, tattici

DD Sales & Operations Planning

  • Struttura, tempi rilevanti e caratteristiche del team di gestione del DDS&OP
    • Configurazione tattica & riconciliazione (conformare il modello secondo una strategia di business evolutiva)
    • Dall’MPS al master settings e alla riconfigurazione
  • Riesame tattico (analisi delle varianze)
    • Riesame delle prestazioni passate
    • Analisi di Pareto dei buffer – codici causale e gravità
    • Varianza del flusso dei materiali
    • Misura della stabilità e dell’affidabilità dei buffer
  • Proiezioni tattiche:
    • proiettare le prestazioni del modello secondo diversi scenari
  • Ottimizzazione tattica:
    • interventi di breve periodo sul flusso quando è necessario
  • Raccomandazioni strategiche
    • Valutazione/Raccomandazioni per Ricerca & Sviluppo
    • Raccomandazioni per aumentare il ritmo
    • Monitorare il fattore limitante
  • Sales & Operations Planning adattivo (AS&OP)
    • Il team
    • Gli elementi

Il percorso di sviluppo di un’Impresa Adattiva Demand Driven

  • Il modello di Impresa Adattiva Demand Driven
  • Una trasformazione in 5 fasi
    • Efficienza operativa (riduzione dei costi)
    • Efficienza operativa (aumento del flusso)
    • DDAE I: Completa implementazione del DDOM
    • DDAE II: Attuazione delle riconciliazioni tattiche
    • DDAE III: Estensione dell’influenza all’intera supply chain di fornitori e clienti.

 

Sperimenterete

Con semplici esercizi e simulazioni

  • Gli effetti fortemente negativi rispetto alla creazione del valore (del margine di contribuzione) delle decisioni prese sulla base della contabilità analitica (cost accounting) e di quelli -devastanti- sui livelli di servizio e sui costi operativi causati dalla saturazione delle risorse.
  • Come sia possibile (e remunerativo) gestire il sistema logistico senza previsioni di vendita, ma solo con un’appropriata configurazione di parametri generali, pilotati dal demand-driven S&OP.
  • Come non sia necessario monitorare le prestazioni di tutte le risorse ma governarne (e schedularne) solo alcune.
  • Come sia semplice, intuitiva e soprattutto remunerativa la gestione demand-driven basata sul flusso.